Attività

Agevolazioni, sconti e privilegi

L'IID, tramite la stipula di accordi, protocolli e convenzioni con diversi partner e soggetti operanti con e per il Terzo Settore, offre agli aderenti a IO DONO SICURO una serie di agevolazioni e sconti.

Scoprili qui di seguito!

ABI - RID Anch'io (Solo per Soci IID)

Nel 2006 l'Associazione Bancaria Italiana (ABI) ha promosso presso l'intero settore bancario un'iniziativa finalizzata a favorire la crescita delle donazioni a scopo benefico.

Il progetto prevede la gratuità degli addebiti RID per la clientela che utilizzerà questo strumento di pagamento per eseguire donazioni in favore di organizzazioni non profit.

L'ABI ha rivolto a tutte le proprie associate l'invito a prendere parte all'iniziativa che, sin dal suo lancio, ha visto partecipi quasi 130 banche, rappresentative del 55% circa degli sportelli bancari presenti in Italia (per conoscere le banche che hanno aderito all'iniziativa è possibile consultare l'elenco disponibile sul sito dell'ABI.

Possono prendere parte all'iniziativa le ONP che rispondono a specifici requisiti. Essere Soci dell'IID, e quindi rispettare il requisito della trasparenza del proprio operato e il buon utilizzo dei fondi raccolti, è stato da subito scelto come uno dei criteri per beneficiare dell'applicazione della gratuità delle operazioni RID.

AGGIORNAMENTO 2014 - RID ANCH'IO: cosa succede con la migrazione al SEPA DIRECT DEBIT europeo

In occasione del termine ultimo fissato dal Regolamento UE 260/2012 per la migrazione degli addebiti diretti nazionali agli Schemi pan-europei SEPA Direct Debit (SDD) in data 1° febbraio 2014, i competenti organi interbancari hanno convenuto l'importanza di mantenere in vigore il servizio “RID Anch'io”.

Più precisamente è stato stabilito che “anche sugli addebiti SEPA disposti da organizzazioni non profit che partecipano all'iniziativa, i Prestatori di Servizi di Pagamento (PSP) che operano nel ruolo di PSP del Pagatore non dovranno applicare ai propri clienti la commissione eventualmente prevista per l'operazione di addebito e per la relativa scrittura in estratto conto”.

Il Comitato Esecutivo ABI ha inoltre convenuto che “tutti i PSP Associati ABI che aderiscono al servizio SEDA (SEPA-compliant Electronic Database Alignment), nell'ambito della propria offerta nel ruolo di PSP dei pagatori, assicurino condizioni di gratuità nei confronti di tutte le organizzazioni che partecipano all'iniziativa “RID anch'io” e che aderiscono al servizio SEDA”.

Ed allo scopo di venire incontro quanto più possibile alle esigenze del Terzo Settore, il Comitato Esecutivo ABI ha inoltre ritenuto opportuno rivolgere un invito ai PSP affinché “in questa delicata fase di migrazione alla SEPA, anche nell'offerta del servizio SEDA in qualità di PSP d'Allineamento, sia valutata la possibilità di non richiedere le eventuali commissioni previste per l'erogazione del servizio”.

(fonte: ABI – Associazione Bancaria Italiana).

Modalità di accesso all'agevolazione
Aderire alla campagna "RID Anch'io" per le ONP è molto semplice. Questi i passi da compiere:
1. l'organizzazione si rivolge alla propria banca che offre il servizio d'incasso RID e chiede di poter aderire all'iniziativa "RID Anch'io". L'ONP segnala all'IID la scelta di usufruire del servizio mediante invio di un'email all'indirizzo convenzioni@istitutoitalianodonazione.it;
2. la banca verifica con ABI che l'organizzazione richiedente possa beneficiare dell'iniziativa in quanto Socia dell'IID e, a fronte dell'esito positivo, definisce gli accordi di carattere commerciale e operativo con l'organizzazione propria cliente;
3. la banca provvede a censire l'organizzazione tra quelle che possono beneficiare dell'iniziativa;
4. in relazione a tale censimento tutte le banche partecipanti all'iniziativa applicano la condizione di gratuità ai propri clienti che effettuano donazioni tramite il RID verso l'ONP Socia IID.

Chi è ABI
L'Associazione Bancaria Italiana è una associazione volontaria senza finalità di lucro che opera per promuovere la conoscenza e la coscienza dei valori sociali e dei comportamenti ispirati ai principi della sana e corretta imprenditorialità, nonché la realizzazione di un mercato libero e concorrenziale.

Per informazioni:
Istituto Italiano della Donazione
Tel. 02/87390788 - Email: convenzioni@istitutoitalianodonazione.it

ISTITUTO ITALIANO
DELLA DONAZIONE (IID)
Via Pantano 2, 20122 Milano
Tel +39 (0)2 87 39 0788
Fax +39 (0)2 87 39 0806
C.F. 97372760153
SEGUICI
PRIVACY | CREDITS