Soci IID
19/02/2014

SVS - Soccorriamo il mondo

Un'ambulanza della SVS in Paraguay

È partita dalla Darsena Toscana, dopo una breve cerimonia, l'autoambulanza della SVS destinata al Comune San Juan Bautista nella regione De Las Misiones, in Paraguay. Alla cerimonia erano presenti: la nostra vicepresidente Alessandra Mini, Norberto Bellini vicepresidente dell'associazione di Solidarietà e Sviluppo ASES, una Ong della Confederazione Italiana Agricoltori (Cia). Bellini è un ex insegnante del Paraguay, di origine italiana, che fu perseguitato dal regime dittatoriale, e che oggi si occupa di cooperazione internazionale, Don Ordesio parroco dei Sette Santi e fratello di Bellini, che ha benedetto il mezzo prima della partenza, Massimiliano Cozzani e Alessandro Guatelli dirigenti del Terminal Darsena Toscana, che ringraziamo per la loro collaborazione che ha reso possibile l'imbarco del mezzo senza alcun problema.

La SVS Pubblica Assistenza di Livorno, partecipa già da qualche anno al progetto SOCCORRIAMO IL MONDO, che prevede l'invio di ambulanze, dismesse a causa di adeguamenti normativi italiani, ma in ottime condizioni e capaci di ”soccorrere il mondo”, nei paesi al Sud del Mondo, che non posseggono mezzi di questo tipo.

Quello di oggi è il quarto mezzo che si imbarca per andare a portare aiuto in altri luoghi della terra diffondendo lo spirito solidaristico dell'associazione. L'iniziativa è stata realizzata grazie alla collaborazione con l'Associazione di Solidarietà e Sviluppo ASES.

L'autoambulanza arriverà al Comune di San Juan Bautista nella regione De Las Misiones del Paraguay, una zona rurale dove non esistono forme di trasporto sanitario e molti contadini devono rinunciare alle cure perché non sanno come raggiungere i presidi sanitari, infatti, il 35% della popolazione vive sotto la soglia di povertà. In passato l'area è stata culla degli indios Guaranì, ai quali, nel corso dei secoli, sono state sottratte le terre sulle quali vivevano con la conseguente perdita della loro cultura e delle tradizioni. Rinchiusi nelle riserve, oggi i rappresentanti dell'etnia sono ormai pochi. Ma la regione De Las Misiones è anche nota perché protagonista delle lotte contro la dittatura del paese, che hanno provocato persecuzione politica, emigrazione e crescente proletarizzazione. Lotte portate avanti anche in anni recenti dai contadini per il possesso della terra, contro le grandi imprese agricole di tipo capitalista.

Nel 1989, dopo 35 anni, cade la dittatura e la transizione alla democrazia, negli ultimi anni, ha obbligato lo Stato a concedere la terra ai contadini, senza però fornire una adeguata assistenza tecnica agricola. Spesso i contadini hanno occupare le terre incolte appartenenti a latifondi, per richiamare l'attenzione delle autorità ricorrendo a queste azioni come unici strumenti solidali e di resistenza di cui dispongono i poveri per ottenere un po' di terra per le loro famiglie.

È stato emozionate ascoltare queste storie, ed i progetti futuri, direttamente dal vicepresidente dell'Associazione di Solidarietà e Sviluppo ASES, una Ong della Confederazione Italiana Agricoltori (Cia) Norberto Bellini ex insegnante del Paraguay, di origine italiana, che fu perseguitato dal regime dittatoriale, e che oggi si occupa di cooperazione internazionale. Progetti futuri che prevedono tanti punti utili allo sviluppo di questa terra e al miglioramento delle condizioni di vita della popolazione, ai quali SVS è lieta di partecipare.

Inoltre siamo felici di comunicarvi che oggi la seconda ambulanza di questo progetto prende servizio in Paraguay.

Lieti di informare che dopo l'arrivo della prima ambulanza  all'Organizzazione  DAHIRA MATHLABOUL FAWZAINI per l'Ospedale di Touba in Senegal è giunta in Paraguay la seconda ambulanza del progetto “SOCCORRIAMO IL MONDO” e ritirata al Porto Puerto de Caacupemi – Asuncion direttamente dal Sindaco della Comunità di San Juan Batista Misiones.

Per leggere l'intero progetto clicca qui 

Per maggiori informazioni: www.pubblicaassistenza.it

ISTITUTO ITALIANO
DELLA DONAZIONE (IID)
Via Pantano 2, 20122 Milano
Tel +39 (0)2 87 39 0788
Fax +39 (0)2 87 39 0806
C.F. 97372760153
SEGUICI
PRIVACY | CREDITS